Contattaci ora! info@saveelen.com
lavastoviglie-risparmio-energetico

Lavastoviglie massimo risparmio energetico

Lavastoviglie a massimo risparmio energetico? I nostri consigli ti aiuteranno a scegliere e utilizzare al meglio la tua lavastoviglie.

Per ottenere una lavastoviglie a massimo risparmio energetico innanzitutto bisogna valutare il tipo di elettrodomestico che si possiede, se la lavastoviglie è anziana (circa 20 anni) probabilmente consumerà maggior acqua ed energia elettrica rispetto alle lavastoviglie di ultima generazione.

Nel caso in cui stiate valutando l’acquisto di una nova lavastoviglie a massimo risparmio energetico ecco allora alcuni consigli per scegliere il giusto modello.

1) Capienza
Le lavastoviglie più compatte impiegano meno energia per completare i loro lavaggi, chiaramente però la capienza va valutata in base alle esigenze familiari. Se il nucleo familiare è numeroso verranno sporcati più piatti e quindi avremo bisogno di modelli di lavastoviglie più capienti.

2) Classe energetica
Scegliete lavastoviglie in classe energetica A+ e A+++ che garantiscono un minor consumo di elettricità e maggiori prestazioni.

3) Asciugatura
La lavastoviglie dotata di asciugatura ad aria garantisce il massimo risparmio energetico.

 

Alcuni accorgimenti da adottare per l’utilizzo di lavastoviglie che garantisca il massimo risparmio energetico:

1) Rimozione dei residui di cibo
Per ottenere una buona pulizia con la lavastoviglie è necessario inserire pentole, piatti e stoviglie senza residui di cibo. Meglio sempre rimuovere i resti con una spazzolina dopo aver messo piatti, pentole e stoviglie a mollo nell’acqua.

2) Asciugatura
La maggior parte di lavastoviglie sono dotate di un programma di asciugatura. Cercate di rispettare il tempo di asciugatura del programma e di aprire il portello della vostra lavastoviglie solo a ciclo terminato in modo da non far fuoriuscire il vapore necessario asciugare i piatti.

3) Cicli brevi
Utilizzare i cicli di lavaggio breve permette di risparmiare energia elettrica e acqua. Attenzione però! In questo caso piatti e stoviglie non dovranno essere molto sporchi, altrimenti rischiate di dover rieseguire il lavaggio.

4) Effettuate lavaggi a pieno carico
Cercate di riempire sempre la lavastoviglie prima di azionare il programma, prestate attenzione anche a come caricate piatti, pentole e stoviglie. Se utilizzate bene lo spazio a disposizione riuscirete a farne stare di più!

5) Manutenzione di lavastoviglie
Prima di utilizzare la lavastoviglie è importante leggere attentamente il manuale di istruzioni per verificare la manutenzione dell’elettrodomestico. Per permettere il corretto funzionamento dell’elettrodomestico e la sua durata è necessario provvedere alla pulizia del filtro e utilizzare il sale che serve come addolcitore dell’acqua e aiuta a diminuire il calcare.

 

Il calcare è uno dei peggiori nemici degli elettrodomestici che utilizzano l’acqua nei loro funzionamenti! Nella lavastoviglie il calcare si deposita sulla resistenza che è la parte dell’elettrodomestico che si scalda per aumentare la temperatura dell’acqua.

Per ottenere il massimo risparmio energetico con la lavastoviglie è possibile abbinare all’elettrodomestico il dispositivo Save El. En. Plus studiato appositamente per ridurre i consumi di energia elettrica permettendo inoltre la riduzione di deposito di calcare.

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.


cliccando su invia acconsenti al trattamento dei dati (Privacy Policy)

Ricevi maggiori informazioni sul dispositivo

Save El.En.Plus che ti fa risparmiare oltre l'80% di energia elettrica!

controlla la tua casella email